Appartamento del Cavaliere

 

Appartamento della Dama

 

Principato di Seborga

Benvenuti nel sito del B&B Antico Castello che sorge nel cuore del Principato di Seborga , un luogo incantevole situato tra mare e montagna dove si coglie pace, serenità, e una certa magia che rende questo borgo unico.
Seborga è nota in tutto il mondo per la sua bellezza e per la sua storia millenaria.

Già nel 400 veniva chiamato Castrum Sepulcri, nel 600, dagli occitani, Sepulcri Burgum, poi Sepolcarum, Serporca (Castello dei 4 Bastioni), infine Seborga. Da tempo immemorabile, luogo Sacro ai Catari che qui tumulavano, anticamente, i loro grandi Sacerdoti ; divenne Feudo dei Conti di Ventimiglia.

Questi ultimi i quali, secondo accreditati studi, pare che proprio da Seborga traessero le loro origini, cedettero il Castello dei Quattro Bastioni e la Chiesa di San Michele in Ventimiglia, con ampio territorio annesso, ai Monaci Benedettini di Lerino nel 954.

Nel 1079 Seborga, unitamente ai territori annessi, fu consacrata “Principato del Sacro Romano Impero”.

Dal 1118, dopo che S.Bernardo di Clairvaux istituì a Seborga i primi 9 cavalieri del Tempio, il Principato divenne l’unico Stato Sovrano Cistercense sino al 20 Gennaio del 1729, anno in cui fu acquistato da Vittorio Amedeo Secondo, con atto fatto a Parigi : Atto mai registrato, né dal Regno Sardo, né dalla Casa Sabauda.

Con il Trattato di Aquisgrana del 1748 Seborga non entrò a far parte della Repubblica di Genova, così come non passò, dopo il Congresso di Vienna del 1814, al Regno di Sardegna. Nel 1861 non fu compresa nel Regno d’Italia e godette, fino al 1946 del diritto di “ NULLIUS DIOCESIS”, ne’ esiste menzione che, nel 1946, il territorio del Principato sia stato assegnato alla costituente che ha formato la Repubblica Italiana.

 

 

 

 

Siti amici